SOSTENIBILITà rispetto e innovazione

Elevati consumi d’acqua, impoverimento dei terreni e utilizzo di pesticidi chimici in quantità ingenti, per queste e altre ragioni l’industria della moda è tra le più nocive per l’ambiente. Produrre in modo sostenibile è possibile: utilizzando materiali diversi dal classico cotone – che pur essendo naturale consuma moltissima acqua e richiede tanto terreno per la sua coltivazione – valutando l’impatto a ogni fase del processo di produzione, dalla coltivazione alla raccolta, e adottando tecniche innovative di estrazione della fibra e finissaggio del tessuto.

Eppure anche tra i tessuti considerati “ecologici” esistono delle differenze. Non esiste la fibra perfetta, ma ognuna ha i suoi vantaggi.
In RE-BELLO agiamo sempre cercando di minimizzare l’impatto sull’ambiente, valutando ogni volta la soluzione più efficace; non siamo radicali nelle nostre scelte, ma pragmatici e siamo convinti che ogni singola azione in rispetto della natura possa portare un cambiamento.

Eco Classifica

Ogni fibra presenta vantaggi e svantaggi a seconda delle fasi di produzione e non esiste un materiale che sia vantaggioso sotto ogni aspetto. Tuttavia è possibile stilare una classifica dei tessuti più ecologici, una “eco-classifica”.

Tessuti di classe A: questi tessuti sono i migliori in termini di sostenibilità ambientale. In questa categoria rientrano tutti i tessuti riciclati: non c’è niente di meglio che riutilizzare le risorse già esistenti.
Tessuti di classe B: rientrano in questa classe il cotone organico, coltivato senza l’utilizzo di sostanze chimiche, e l’eucalipto, data l’elevata resa e lo speciale processo a ciclo chiuso ideato da Tencel ®.

Tessuti di classe C: rientra in questa classe il tessuto di bambù, in quanto, pur presentando notevoli benefici per l’ambiente nella fase di coltivazione, il processo di estrazione della fibra necessita notevoli quantità di acqua e prodotti chimici. Per bilanciare tale effetto negativo, il tessuto di bambù che utilizziamo in RE-BELLO viene mischiato con il 30% di cotone organico.
Tessuti di classe D: rientra in questa categoria il cotone tradizionale, ma anche altri materiali sintetici quali il poliestere vergine (ovvero non riciclato). RE-BELLO non utilizza materiali di questo genere in quanto non ritenuti sostenibili.

percentuali materiali nella collezione

Classe A: PET Newlife, Lana Riciclata
Classe B: Cotone organico e eucalipto, lana merino, lana tirolese
Classe C: Bambù, lana tinta alle erbe
Altri